ASSOCIAZIONE CULTURALE SENZA SCOPO DI LUCRO


Presidente: Luca Pranovi

Vice-presidente: Dott.ssa Sara Cona

Segretaria: Mara Salva

Tesoriere: Dott. Federico Zuliani


Siamo un punto di riferimento, d’aggregazione, divulgazione, valorizzazione culturale, con la finalità di crescita artistica, intellettuale, operando tramite tutte le forme educative ed espressive.

Promoviamo la cultura del contrasto alla violenze di genere e dipendenze. Attraverso l’ascolto, l’accoglienza, il sostegno, con iniziative d’informazione , comunicazione per sensibilizzare la popolazione affinché si possa prevenire la violenza di genere e la dipendenza.

Siamo un luogo d’incontro, di studio , di formazione per persone d’ogni età, genere e grado. 

Libera Associazione apartitica, apolitica e senza finalità di lucro.


Per il raggiungimento dei suoi scopi , a titolo esplicativo e non tassativo, intende promuovere le seguenti attività:

1. Esposizioni d’arte e design

2. Avvenimenti musicali e di moda

3. Concerti

4. Proiezioni di film e documenti

5. Mostre e rassegne

6. Convegni, conferenze, dibattiti, seminari e presentazioni

7. Incontri letterari, musicali e laboratori teatrali e di danza

8. Eventi per l’esplorazione della cultura culinaria e del gusto.

9. Scuola di musica, corsi musicali per giovani ( strumentale, canto, solfeggio, lettura musicale ) dai 6 anni in su

10. Corsi gastronomici per ogni età.

11. Corsi d’educazione alimentare (compresi nei corsi culinari)

12. Promozione del territorio ( Veneto-Verona ) dei suoi prodotti e siti.

13. Degustazioni, dibattiti, tavole rotonde

14. Serate e tour d’enogastronomia, musica e arte

15. Attività editoriali, letture, incontri con autori letterari e musicali

16. Indire concorsi d’arte culinaria , musica , canto

17. Inaugurazioni, feste, concorsi, sagre e serate a tema.

18. Istituzione di gruppi di studio e ricerca

19. Eventi per ragazzi anche con problemi d’adattamento e socializzazione (musicoterapica, danzaterapia, arteterapia, movimentoterapia)

20. Valorizzare dell’identità delle Donne Padane attraverso la promozione della cultura, la storia, la tradizione locale, con la sua crescita culturale.

21. Sollecitare tutte le iniziative volte allo sviluppo d’opportunità nel mondo del lavoro, anche attraverso la formazione professionale diretta o non , dei soggetti svantaggiati in ragione delle loro condizioni fisiche, psichiche, economiche, sociali e familiari.

22. Sviluppare studi e ricerche, anche mediante relazioni, scambio d’informazioni ed esperienze a livello internazionale.

23. Promuovere, organizzare convegni e giornate di studio, aventi come oggetto le problematiche femminili e più in generale i temi della famiglia.

24. Approfondire lo studio dei temi inerenti alla violenza di genere in campo, sociologico. psicologico, giuridico e statistico al fine di promuovere la conoscenza del fenomeno

25. Incoraggiare la conoscenza delle dipendenze con un’opera di sensibilizzazione tramite incontri, manifestazioni , volantini, al fine di portare la conoscenza di queste problematiche verso la popolazione.